Frutto di uno dei tanti colpi di genio di Yves Saint Laurent, la giacca sahariana da donna è un must per la primavera. Il capo si ispira alle giacche dalle truppe francesi, viene trasformata in un capo eterno molto adatto alla silhouette femminile. Ottima alternativa al chiodo in pelle, alla giacca di jeans o al trench, la giacca da safari ha un vibe più casual, sebbene nulla vieti di impreziosirla e portarla con un outfit più elegante. L’hanno indossata davvero tutte le più grandi icone e quindi si può tranquillamente eleggere a capo must have del guardaroba di lei.

Giacca sahariana: le tinte neutre più belle per la primavera

La giacca leggera sahariana è perfetta per la mezza stagione e andrebbe scelta in colori basic e neutri che permettono di sfruttarla al massimo, rendendo facili gli abbinamenti. Ottima in città tanto quanto in vacanza, i colori su cui puntare sono il verde militare, il beige e il mud.

Sahariana donna: come si abbina da mattino a sera

Esistono tante opzioni per la sahariana, dalla più casual e informali fino a soluzioni più ricercate. Tanto per iniziare, si porta con pantaloni o bermuda dello stesso identico colore che fanno subito look safari. L’outfit si completa con sandali granchio e cappello a tesa larga o modello bucket.

La giacca militare per la città si porta con disinvoltura sul più semplice dei look formato da jeans e maglietta bianca con stampa. A finire, si indossano scarpe e borsa semplice, ambedue di tela naturalmente!

La sahariana però non è solo una giacca casual perché può essere indossata anche con un abito o una gonna. Di grande tendenza sono le gonne di raso anche per questa stagione perciò si può provare un accostamento tra due materiali diversi che danno grande soddisfazione. Quando la sera fa un po’ freschetto, la sahariana si indossa sopra l’abito floreale.

Ton sur ton, la giacca militare si porta anche sul completo per l’ufficio poiché il filo rosso che unisce i capi è il colore.

Di Grey